Incontro USR Lombardia del 23 giugno 2022 sulle procedure di reclutamento per l’anno scolastico 2022/2023

Per l’Amministrazione era presente il Dott. Luca Volontè, per la UIL Scuola hanno partecipato Abele Parente e Luigi Verde. Nella relazione l’Amministrazione ha messo in evidenza la difficoltà di pubblicazione delle graduatorie concorsuali in tempo utile per le operazioni di chiamata ai fini dell’assunzione in ruolo, in quanto dipende dalle commissioni e, a tale proposito, dovrà essere pubblicato a breve, un primo elenco con candidati ammessi alla prova orale (entro 15 luglio) e man mano gli altri con una sospensione che andrà dall’8 al 22 agosto per evitare controversie visto che i candidati ammessi agli orali dovranno ricevere comunicazione almeno 20 gg prima la data della prova.

L’Amministrazione a stretto giro, fornirà alle OO. SS. il quadro complessivo aggiornato delle vecchie graduatorie di merito relativamente alla consistenza (fatta eccezione per Infanzia e Primaria).

Quanto alla tempistica, parrebbe che occorra attendere l’autorizzazione da parte del MEF per procedere alle assunzioni a tempo indeterminato e tenuto conto dei numeri della Lombardia, diventa veramente un tour de force.

Da un quadro generale, potrebbe profilarsi un’ipotetica pubblicazione delle graduatorie entro i primi di luglio (con apertura sistema polis entro l’8 di luglio) per terminare l’individuazione degli aventi diritto alla nomina non oltre fine luglio, poiché successivamente, occorre avviare la procedura di reclutamento nazionale sui posti residuali dalle graduatorie regionali esaurite, cosiddetta “call veloce”, prevista per il 22 luglio.

L’Amministrazione ha comunicato che ai candidati quest’anno invieranno una comunicazione via mail riguardo all’individuazione per l’immissione in ruolo, anche se l’ufficialità delle nomine è sempre data dalla pubblicazione sul sito istituzionale dell’USR Lombardia.

Quanto alle graduatorie non pubblicate in tempo utile, potrebbe avvenire un accantonamento dei posti e le operazioni di nomina giuridica per l’anno scolastico 2022/2023 verranno attuate appena possibile.


CONSIDERAZIONI

La UIL Scuola Lombardia, per il tramite del suo Segretario Generale Regionale Abele Parente e del Segretario Regionale Luigi Verde, ha stigmatizzato il modo di operare sempre con tempi stringenti che mette in difficoltà le persone coinvolte, dai candidati alle organizzazioni sindacali coinvolti a garantire la dovuta assistenza e informazione in tempi strettissimi e talvolta con procedure informatizzate complicate, farraginose e non sempre funzionanti.

Print Friendly, PDF & Email