Elezioni RSU 2022: 160.000 volte grazie!

 

Di Giuseppe D’Aprile, Segretario generale aggiunto

A scrutinio ultimato e dati consolidati, possiamo affermare con certezza che la UIL Scuola è l’unica organizzazione sindacale che aumenta i consensi elettorali per la sesta volta consecutiva.

Una riuscita che ci vede soddisfatti dal momento che, rispetto alle elezioni del 2018, il nostro sindacato cresce del 2% in termini di consensi- passando dal 16,4% al 18,4% – che si traducono in 160.000 preferenze.

Un risultato straordinario che ci vede primi in numerose province tra cui Treviso, Massa Carrara, Lecco, Como, Viterbo, Napoli, Caserta, Avellino, Enna, Trapani e nella Regione Campania.

La nostra forza è rappresentata dal rispetto e dalla libertà delle idee ed è per questa ragione che la competizione con gli altri sindacati, con gli altri candidati è stata un’occasione davvero bella, di consapevole scelta democratica.

Le 900.000 persone che hanno espresso la loro preferenza, il proprio voto, testimoniano che la democrazia, il motore del sindacato, è viva nelle scuole, nei luoghi di lavoro.

Tante voci che esprimono l’orgoglio di un lavoro importante, di una professione nobile e preziosa, in un momento complesso che la scuola sta vivendo e che necessita di collegialità e dialogo diretto con le persone che vi lavorano, allo scopo di condividere strategie e linee politiche.

Quanto sta accadendo nella scuola indica che la strada non può essere solo quella del rivendicare e rappresentare i bisogni collettivi limitandoli a quelli contrattuali e finanziari, ma anche quella di impedire scelte politiche che ricadano, in modo negativo, sui valori costituzionali e sulla dignità dei lavoratori.

Ecco perché la leva strategica sono e saranno le RSU.

“Ci confronteremo con voi per influire sulle decisioni assunte nel pieno rispetto dei diritti del singolo e che devono vedere nella Federazione UIL Scuola RUA un punto di riferimento serio e credibile.

La vostra esperienza, la vostra professionalità è al servizio della trasparenza, della tutela dei diritti. Insieme rappresentate un sindacato utile, concreto. Voi contribuite ad affermare i valori di laicità e di modernità di cui la nostra scuola statale ha tanto bisogno”.

Con le credenziali di sindacato indipendente, plurale, libero, laico abbiamo chiesto il voto per le nostre liste e i nostri candidati che condividono i nostri valori, che credono nei principi generali di libertà e giustizia sociale.

E ancora una volta hanno prevalso lo stile, l’equilibrio, la determinazione, la competenza, la proposta.

Sarà nostro compito sostenervi nell’azione di servizio e di tutela di TUTTI i lavoratori.
Tale azione è ora più che mai importante per le preoccupazioni e il disorientamento che sta caratterizzando il mondo della scuola.

Agli iscritti, ai candidati, ai simpatizzanti, a tutti coloro che hanno sostenuto le liste Federazione UIL Scuola RUA e alla comunità educante, va il nostro ringraziamento.

Print Friendly, PDF & Email