Bonus 200 euro: dov’è?

In queste ore moltissimi utenti stanno lamentando l’assenza del bonus da 200 euro negli importi del cedolino dello stipendio di luglio 2022. Come mai non è presente, se era stato detto che l’importo sarebbe stato erogato a luglio?

Partiamo dal presupposto che il bonus da 200 euro è legge e spetta se nel corso del 2021 non si è percepito più di 35.000,00 euro lordi senza necessità di alcuna domanda da parte dei dipendenti pubblici. Quindi non c’è alcuna ragione di andare in panico se al momento non risulta essere presente nell’importo di luglio. Sarà erogato sicuramente, se si possiedono i requisiti previsti dalla normativa. Gli unici al momento sicuramente esclusi sono i precari con contratto scaduto il 30 giugno che potranno comunque ottenerlo insieme alla Naspi nel mese di ottobre.

Quando potrebbe essere erogato il bonus, visto che non è presente nel cedolino di luglio?

Le ipotesi sono due:

  • verrà erogato come emissione speciale o urgente (si vocifera il 14 luglio, ma non c’è alcuna conferma ufficiale);
  • sarà incluso nel cedolino del mese di agosto.

In ogni caso, che il bonus da 200 euro una tantum verrà accreditato è una certezza, proprio in virtù del fatto che è stato stabilito per legge.

Inoltre di seguito una risposta ricevuta da NoiPA in queste ore, dopo la segnalazione del mancato accreditamento del bonus nell’importo dello stipendio relativo alla mensilità di luglio, già visibile nell’area riservata di NoiPA.

La risposta

“L’indennità una tantum di 200,00 € sarà erogata in favore dei lavoratori dipendenti aventi diritto, le cui retribuzioni sono gestite dal Sistema NoiPA in cedolini separati del mese di luglio 2022 in base al combinato disposto ex art. 31 decreto- legge n. 50 del 17 maggio 2022 ed art. 36, comma 1, del decreto-legge n. 73 del 21 giugno 2022. Per ulteriori approfondimenti si invita alla consultazione della normativa di riferimento

In base al calendario delle operazioni rese note da NoiPA, l’erogazione dell’indennità una tantum di 200 euro per gli aventi diritto sarebbe prevista per il mese di luglio.

Print Friendly, PDF & Email